CORONAVIRUS E FORZA MAGGIORE: IMPATTO SU CONTRATTI INTERNAZIONALI

Il Socio camerale Studio Legale Tosato sta collaborando con A&Z per fornire alle aziende soluzioni con particolare riferimento alla forza maggiore sui contratti internazionali.

Molte aziende potrebbero subire gravi interruzioni nella produzione, nella logistica, nei servizi internazionali e in altri aspetti delle loro operazioni con conseguenti ritardi o inadempimento degli obblighi contrattuali.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ("OMS") ha annunciato la situazione come "emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale" e ciò ha avuto fra le conseguenze anche restrizioni di viaggio e spedizione di merci.

A tale proposito, si consiglia alle aziende di rivedere le disposizioni dei loro contratti per determinare se l'impatto del coronavirus può costituire un evento di forza maggiore.
Il CCPIT (China Council for the Promotion of International Trade) offre certificati di forza maggiore per aiutare le società a gestire le controversie con i partner commerciali stranieri derivanti da misure di controllo delle epidemie.

Nell'allegato sotto riportato potete trovare un approfondimento in merito all'impatto del coronavirus (SARS-CoV-2) in Cina.